Menu

17 giorni alla partenza! Cosa abbiamo fatto fin’ora!

Giugno 6, 2018 - European Dog Tour 2018
17 giorni alla partenza! Cosa abbiamo fatto fin’ora!

Ragazzi ci siamo quasi! 17 giorni, tanti e pochi allo stesso tempo!

In questo articolo volevamo aggiornarvi su tutto quello che abbiamo fatto in questi mesi. Ormai saprete che dall’iniziale meta Capo Nord, siamo passate alla “più vicina” Copenaghen. I motivi sono stati diversi, anche se con un unico comune obiettivo: la sicurezza di Harley!

Innanzitutto impossibilità di portare Harley sul ponte dei traghetti. Il trasporto in nave era permesso solo in questi casi: chiusa in auto (avremmo dovuto noleggiarne una); chiusa nelle loro gabbie (opzione neanche lontanamente presa in considerazione); 17 ore chiusa in cabina (cabina che ci veniva a costare € 500, senza contare i problemi fisiologici che ne potevano nascere).

Altra problematica nel passaggio via terra, gli enti del controllo delle strade sono stati molto chiari: nei paesi scandinavi non ci sono leggi che vietano il trasporto del cane in sidecar, la legge dice che il cane deve essere tenuto in sicurezza e non deve soffrire. Su quest’ultimo punto sono stati molto specifici, dicendoci che se avessimo trovato un poliziotto troppo puntiglioso, alzatosi col piede storto, avremmo rischiato la quarantena a causa di una sofferenza probabile del cane. E qui avrei potuto rispondere al poliziotto facendogli vedere i video di Harley in moto, di quando vede il sidecar etc. etc., ma…perché rischiare???!!!

Quindi, essendo il nostro primo viaggio così lungo, abbiamo deciso di eliminare quanti più rischi possibili e optare per la bella Copenaghen come tappa più a nord.

Naturalmente abbiamo, contattato le dogane, gli enti di controllo delle strade e la polizia di Svizzera, Germania, Danimarca, Paesi Bassi, Rep. Ceca e Austria. Ci hanno tutti risposto nello stesso modo: non ci sono leggi che vietano il trasporto di cani in sidecar, l’importante che questo sia fatto con le dovute precauzioni: il cane deve essere legato bene, non deve essere d’intralcio al guidatore o pericoloso per gli altri veicoli.

E allora il passaggio successivo sono state alcune modifiche al sidecar.

Abbiamo inserito all’interno un gancio dove Harley viene legata con il guinzaglio. In questo modo può stendersi, arrotolarsi, o stare seduta a guardare fuori senza avere la lunghezza necessaria per sporgersi.

Abbiamo ridotto la nostra seduta, dando ad Harley la possibilità di stare tra le nostre gambe, senza venire in braccio.

Abbiamo inserito un tappetino in spugna e molto probabilmente ne acquisteremo uno refrigerante; questo più per comodità che per sicurezza!

Harley, nel frattempo, ha fatto il vaccino antirabbica e due giorni prima di partire faremo il passaporto.

In quanto a noi….siamo emozionate, adrenaliniche, in ansia, felici per l’ avventura che ci aspetta.

Continuate a seguirci! A breve parleremo di….bagagli! Eh si, perchè a meno che non vogliate portarvi un pulmino, un minimo di organizzazione …ci vuole. Peccato! A noi manca proprio quest’ultima!!!

Ciaoooo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *