Menu

Valli cupe

Aprile 24, 2017 - Italia
Valli cupe

Uno dei viaggi che da un paio d’anni volevamo fare, senza riuscire ad organizzarci era la visita alle Valli Cupe a Sersale in provincia di Catanzaro.

Valli Cupe è un canyon, unico in Italia per le sue caratteristiche geo-morfologiche, caratterizzato dalla presenza di canyon, gole e cascate.

Questo è il primo viaggio di Harley e abbiamo scelto un itinerario breve in mezzo alla natura per poterle dare un po’ di libertà e di aria pulita.

L’itinerario prevede tre percorsi: cascata Campanaro, Cascatelle, fiume Crocchio e il canyon.

A questo punto vi dico subito di non fare il nostro errore: non lasciate per ultimo il canyon, è il più pesante, 1,5 km di gradini e sterrato per scendere e naturalmente 1,5 km per risalire. Ma, questo l’abbiamo scoperto solo dopo!

Abbiamo iniziato con la Cascata Campanaro. Arrivati a Sersale le indicazioni non mancano, per cui seguendole potrete parcheggiare per strada vicino alla fontana e seguire il sentiero che si inoltra nel bosco.

Harley sprizza gioia e voglia di correre da tutti i pori! Per un piccolo tratto in cui ci rendiamo conto di essere sole la lasciamo anche libera e allora parte la caccia alle lucertole!!! Corre avanti, poi si ferma ad aspettarci, poi torna indietro. Siamo felici per e con lei! L’ambiente che ci circonda è incontaminato, solo il rumore dell’acqua che scorre in lontananza e degli alberi ci accompagna nella discesa.

Ed eccola alla fine, la cascata! Alta 22 mt ci sovrasta.

 

Il nostro secondo percorso sono le Cascatelle e il fiume Crocchio.Ritorniamo verso Sersale e prendiamo la direzione opposta alla prima. Parcheggiamo al lato della strada e ci incamminiamo.

Qui il percorso è breve, ma non meno bello. Harley ci fa strada tra gole e cascate.

Infine ci aspetta il canyon e i ragazzi del chioschetto ci hanno già comunicato che abbiamo sbagliato l’ordine di visita. È mezzogiorno e il canyon sarà pesante da visitare. Ma imperterrite non ci tiriamo indietro. Per arrivarci dovrete tornare in paese e trovare le indicazioni nella piazzetta centrale.

Come vi abbiamo già detto il percorso è lungo, caratterizzato da gradini scavati nella roccia o realizzati in legno e sterrato tutto in discesa, che poi si trasforma in salita al ritorno. Harley è entusiasta…noi un po’ meno ma la bellezza dell’ambiente che ci circonda e la curiosità ci dà la spinta a proseguire. Arrivati alla fine del percorso troverete l’addetto che vi darà un caschetto da utilizzare nel canyon. Proprio così perché il canyon inizia da lì. Ma come vi spiegheranno sono i primi 700 mt di canyon ad essere i più interessanti, in quanto caratterizzati da pareti alte a strapiombo, che si incontrano in alto, come se si baciassero tra l’azzurro del cielo. Se siete, poi amanti del trekking, invece, potrete seguirlo per circa 4 ore di camminata. Noi abbiamo preferito attraversarlo per il primo tratto data l’ora così calda.

Info generali:

Sersale: 4.797 abitanti; provincia di Catanzaro

Lecce-Sersale 379 km

Valli Cupe: Riserva Naturale Regionale; distanza da Sersale 4/5 km

Dove mangiare: non abbiamo avuto il tempo per pranzare in qualche localino della zona, ma abbiamo consumato un panino nella piazza centrale di Sersale, ma se voleste fare un aperitivo, quelli serviti dal bar in piazza, sembravano veramente interessanti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *